Bracco d'Ariége
DIVENTA UN CINOFILO MOLTO PIU' ESPERTO: Impara SUBITO seguendo questi miei VIDEOCORSI!
ELENCO VIDEOCORSI (Compatibili con un qualsiasi smartphone o computer e disponibili a richiesta su chiavetta USB in formato MP4): - VIDEOCORSO BASE DI CINOFILIA NATURALE (Durata 3 ore). (Indispensabile per capire a fondo le REALI esigenze del nostro cane – di qualsiasi razza o meticcio – tanto favor... CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO »
<span style="font-size:12px;"><span style="font-family:verdana,geneva,sans-serif;"><span style="color:#000000;">DIVENTA UN CINOFILO MOLTO PIU&#39; ESPERTO: Impara SUBITO seguendo questi miei VIDEOCORSI!</span></span></span>
RAZZE CANINE
Bracco d'Ariége
Cane da ferma originario del dipartimento francese dell'Ariège, nell'area pirenaica della Francia.
 
Il bracco d’Ariège deriva da antiche varietà di bracco francese, che nel corso del XIX sec. sono state incrociate con bracchi di ceppo meridionale dal mantello bianco e arancio e con il bracco Saint Germain, per conferirgli più leggerezza e vivacità.
Utilizzato per tutti i tipi di caccia, la razza è stata salvata a partire dagli anni novanta grazie all'opera di appassionati allevatori.
 
Il cane è di taglia media, classificato come Braccoide.
Il torace è largo e profondo, disceso al livello del gomito e il cranio è piuttosto stretto, convesso e con la protuberanza occipitale ben pronunciata il tartufo è rosa o marrone chiaro e con le narici aperte.
Le orecchie sono molto fini e lunghe.
La coda ha l’attaccatura un po’ bassa, lunga e forte. A volte viene tagliata come in diverse razze da ferma. Il pelo è fine e i suoi colori sono il macchiato, arancio, talvolta marrone e qualche leggera macchiettatura al sottopelo.