Berger de Picardie
Aderisci al progetto "DOGS AREN'T CHILDREN" Per avere meno bambini che vivono da cani!
DOGS AREN’T CHILDREN - Meno cani che vivono come bambini e meno bambini che vivono da cani! -   Il progetto “Dogs aren’t children” ha lo scopo di sensibilizzare i proprietari dei cani a non considerarli dei bambini, poiché i cani sono animali e non esseri umani.   Se ... CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO »
Aderisci al progetto "DOGS AREN'T CHILDREN" Per avere meno bambini che vivono da cani!
RAZZE CANINE
Berger de Picardie
Il cane da pastore di Piccardia (anche chiamato Berger de Picardie, Berger Picard o Picardy Sheepdog) è una razza canina di origine francese.
 
Un'immagine di cani da pastore francesi risale al 1800, ma c'è chi ritiene che arrivarono con i Celti molti secoli prima. Un primo standard venne stilato nel 1912, ma è solamente nel 1925 che il Club francese del cane da pastore ufficializzo la razza stendendo uno standard definitivo. In seguito, ulteriori accoppiamenti hanno permesso che si fissassero i caratteri genetici e caratteriali della nuova razza. I primi esemplari si trovavano in Piccardia, dove le loro caratteristiche vennero molto apprezzate. Rischiò l'estinzione a causa dell'impiego bellico, oggi la razza è salva ma certo meriterebbe maggiore notorietà.
 
Il cane è di media taglia, con aspetto robusto e rustico. Si presenta molto muscoloso e di giuste proporzioni strutturali.
La testa è proporzionata alla taglia, senza essere massiccia. Lo stop è molto leggero, equidistante dalla punta del naso e dalla sommità del cranio, la scatola cranica è piuttosto grande ma senza esagerazione. Il pelo è lungo sul muso, con le sopracciglia molto marcate ma senza mai coprire gli occhi, la fronte, vista da davanti, non è piatta ma leggermente convessa con una leggera depressione a livello dei seni frontali.
Il tartufo è esclusivamente di colore nero e voluminoso.
Le orecchie sono di una grandezza media, larghe alla base, attaccate molto in alto, sempre erette naturalmente con le punte leggermente arrotondate.
La coda è abbastanza pelosa, il pelo è di una lunghezza uguale a quello del corpo.
Il pelo è duro, semilungo e deve essere grossolano e frusciante sotto le dita.
I colori del manto della razza possono essere svariati ma i più diffusi sono le variazioni del grigio (grigio-nero, grigio-blu, grigio-rosso …).